Per notizie
e aggiornamenti
sulle attività
dell'associazione
è online il nuovo
blog degli Amici
della Scala.
il premio mecenate
Perché il Premio Mecenate

Nel ventennale della fondazione dell’associazione, gli Amici della Scala hanno desiderato celebrare i soci e le aziende che hanno permesso loro di realizzare i fini statutari contribuendo con generosità a restauri, catalogazioni, borse di studio, ricerche, concerti, mostre, edizioni, convegni e pubblicazione di atti.
Il mecenatismo di soci e aziende ha fatto nascere infatti negli Amici della Scala l’intenzione di rendere pubblica la riconoscenza e di indicare alla pubblica attenzione l'importanza e il ruolo del mecenate nella nostra società.
L'associazione ha perciò istituito, nel proprio ventennale, un premio internazionale da attribuire a una personalità che in lunghi anni di impegno ha prodigato le proprie risorse a favore della cultura, con generosità e con riservatezza.
Questo premio, è dedicato idealmente a quanti, in ogni luogo, hanno favorito con spirito di dedizione e disinteressato altruismo l’arte e la cultura.
Il premio è costituito da una raccolta di opere dell’arte e dell'ingegno donate dagli autori al mecenate. Quasi senza eccezioni, tutte le personalità alle quali gli Amici della Scala si sono rivolti
hanno accettato di contribuire al premio. Ricambiando con generosità la generosità del
mecenate e marcando con il proprio talento il segno della stima, i protagonisti del mondo della
cultura hanno convalidato il ruolo del mecenate nella società del nostro tempo.

I libri del Premio Mecenate

Le varie edizioni del Premio Mecenate, riconosciuto a esponenti del mondo dell’economia  impegnati nel sostegno della cultura, hanno dato vita alla pubblicazione dei “programmi di sala” delle cerimonie di premiazione stesse, dove grandi artisti e scrittori hanno donato al premiato opere e scritti, documentati e ricordati nel volume.

Formato: brossura, cm 20,8x28,5,

I libri sono a cura di Giorgio Taborelli, grafica di Nicoletta Di Benedetto, art direction di Paolo Paolini, foto degli originali di Raimondo Santucci.


  • Premio Mecenate 1998
  • Premio Mecenate 1999
  • Premio Mecenate 2001